Le strisce LED sono delle lunghe strisce, o nastri, formate da piccoli chip LED che vengono posizionati ad intervalli regolari. I nastri stessi sono disponibili in numerose lunghezze e profondità, ma sono anche abbastanza stretti da consentire una grande versatilità nell’uso.

Ciò significa che possono essere collocati in posti scomodi, come sopra gli armadi, sotto i guardaroba, intorno alle porte e lungo le ringhiere. Quando sono accesi, i chips a luce LED si illuminano, fornendo un’ottima illuminazione d’accento e ovunque se ne avverta il bisogno.

Le strisce LED possono essere acquistate con l’involucro impermeabile incorporato, di modo da poterle utilizzare in sicurezza anche nelle aree umide. Esistono anche diverse opzioni di colore tra cui scegliere, che rendono l’illuminazione con i nastri LED incredibilmente adattabile ad ogni occasione, evento o stato d’animo.

installazione strisce led negozio

Per quanto riguarda le lunghezze disponibili, la striscia LED più corta misura un metro, mentre quella più lunga può arrivare anche a raggiungere i cinque metri. Se sono cablate, per l’installazione delle strisce LED potrebbe essere necessario l’intervento di un elettricista.

Se invece preferisci la semplicità, o non hai fondi sufficienti per pagare un professionista, in alternativa puoi anche optare per i pratici kit plug and play: in questo caso il montaggio dei nastri LED ti chiederà solo cinque minuti del tuo tempo, perché dovrai soltanto collegarli tra di loro e metterli in azione!

Come montare le strisce LED

Innanzitutto collega un trasformatore compatibile per la luce LED alla corrente elettrica, dopodiché connetti l’estremità libera del trasformatore alla striscia LED e, infine, sistemalo in un luogo situato nelle vicinanze.

Se sei un amante dell’estetica o la vista degli apparecchi elettrici ti disturba, cerca di nasconderlo il più possibile, ad esempio mettendolo sotto un mobile o in un angolo buio (questo se il montaggio della striscia LED avviene su una terrazza o all’aperto).

Se possibile, cerca di non montare le strisce LED in un posto caldo, in quanto il calore eccessivo può avere un effetto negativo sul trasformatore.

Rimuovi quindi il nastro adesivo che si trova sul retro della striscia, poi posizionala dove più desideri. Se la striscia è molto lunga, probabilmente sarà necessario tagliarla per adeguare la lunghezza all’area da coprire.

L’installazione delle strisce LED RGB (multicolore) segue un processo leggermente diverso e con un ulteriore passaggio che dovrai prendere in considerazione.

Per prima cosa dovrai collegare il trasformatore alla rete elettrica, dopodiché dovrai connetterti ad un’unita remota RC, che ti consentirà di modificare il colore dell’illuminazione tramite un telecomando.

Per concludere, dovrai collegare l’unità RC alla striscia LED e, infine, rimuovere l’adesivo posteriore dalla striscia e fissarla sull’area desiderata. Anche in questo caso, se hai acquistato una striscia LED più lunga, se necessario dovrai accorciarla.

Le strisce LED plug and play, di cui ti ho parlato in precedenza, sono ancora più facili da installare e non richiedono nemmeno l’assistenza di un elettricista qualificato.

Per montarle, dovrai semplicemente tagliare la striscia fino a raggiungere la lunghezza desiderata (la striscia plug and play è contrassegnata da tagli per aiutarti, il che è ottimo se prima d’ora non l’hai mai fatto o non sei un esperto), dopodiché dovrai staccare il nastro adesivo, attaccare la striscia dove desideri, collegarla e accenderla.

In alcuni casi, sia per quanto riguarda le plug and play sia per quanto riguarda le strisce LED “tradizionali”, potrebbe essere necessario collegare più strisce insieme, in particolare se si prevede di installarle in angoli scomodi o di illuminare un’area molto ampia.

Per ovviare a questo problema, è sufficiente utilizzare degli speciali connettori a striscia.

I connettori a striscia spesso non richiedono alcuna saldatura, anzi: a volte è sufficiente inserire le due estremità della striscia LED nelle due clip adiacenti e chiuderle fino a quando non producono uno scatto.

L’unica cosa che dovrai assicurarti è quella di avere il connettore della stessa dimensione della striscia LED che stai utilizzando.

In generale esistono tre dimensioni tra cui scegliere:

  • Connettore da 8 millimetri per illuminazione a strisce 3528 (piccolo chip) monocolore.
  • Connettore da 10 millimetri per illuminazione a strisce 5050 (chip grande) monocolore.
  • Connettore RGB per illuminazione a strisce 5050 (chip grande) multicolore.

Come utilizzare le strisce LED

strisce (strip) led

Le strisce LED, oltre ad essere divertenti e facili da installare, sono relativamente economiche, quindi possono essere utilizzate per gli scopi più disparati.

Per esempio, se sei il titolare di un bar e desideri dare al bancone un look più futuristico, puoi optare per delle strisce LED azzurre o argentate con cui coprire i bordi.

Oppure, se hai un bagno scuro e desideri rischiararlo di più, ma al momento non ti è possibile acquistare delle luci d’accento, le strisce LED potrebbero rivelarsi una soluzione temporanea o, se lo vuoi, anche definitiva.

Le strisce LED possono essere usate anche per illuminare i balconi e le terrazze o, se hai in programma di organizzare una grigliata o una festa all’aperto, per rischiarare il patio o la veranda e creare anche un’atmosfera magica per gli ospiti.

Francesca1988

Autore Francesca1988

Altri articoli di Francesca1988

Lascia un commento :-)