Al giorno d’oggi, complice anche un aumento della sensibilità nei confronti dell’ambiente, la necessità di utilizzare risorse rinnovabili, come ad esempio l’energia solare, è cresciuta in modo esponenziale.

Uno dei dispositivi più popolari, in questo senso, è l’inverter fotovoltaico, che pur essendo simile all’inverter tradizionale, in realtà si differenzia da quest’ultimo perché, invece della corrente provenienti dalle centrali idroelettriche, utilizza l’energia del sole.

Questo tipo di inverter aiuta a cambiare la corrente continua in corrente alternata usando l’energia solare.

La corrente continua è la potenza che fluisce verso una direzione del circuito elettrico e aiuta a fornire corrente quando non c’è elettricità. Viene utilizzata per lo più per i piccoli elettrodomestici, come iPod, lettori mp3 e così via.

inverter fotovoltaicoLa corrente alternata invece è la potenza che viene utilizzata dagli elettrodomestici, come il forno, la lavatrice, le piastre della cucina, eccetera.

Un inverter solare consente quindi a molti dispositivi, che in genere funzionano a corrente continua, di funzionare anche a corrente alternata.

Se ti stai chiedendo perché questo inverter dovrebbe essere usato al posto di quello normale, iniziamo con il darti un motivo più che valido: questo apparecchio utilizza esclusivamente l’energia solare, che oltre ad essere disponibile in abbondanza, e pulita e non inquina.

Che cos’è un inverter fotovoltaico?

L’inverter fotovoltaico è un dispositivo essenziale in qualsiasi sistema che utilizza l’energia solare, perché permette di cambiare la corrente continua in uscita dai pannelli solari in corrente alternata.

I vari componenti elettrici ed elettronici, che si trovano nel circuito, aiutano nella conversione.

L’alimentazione a corrente alternata, una volta convertita da quella continua, viene poi utilizzata per far funzionare tutti i tuoi apparecchi, come la TV, il frigorifero, il forno a microonde, eccetera.

Per alcune applicazioni particolari, come le luci notturne a LED e i caricabatterie dei cellulari, puoi utilizzare la corrente continua che proviene direttamente dai pannelli solari.

Inverter fotovoltaici: quali sono le tipologie più comuni?

Ci sono molte case produttrici di inverter solari in tutto il mondo, ma tra i tipi più comuni e attualmente disponibili in commercio possiamo trovare:

  • Inverter Off Grid: utilizzati soprattutto in sistemi remoti in cui l’inverter solare è alimentato a corrente continua da un pannello a batteria, che a sua volta viene caricato da un pannello solare, gli Off Grid possono essere integrati con caricabatterie di base per potenziare la batteria attraverso una fonte erogatrice di corrente alternata.
  • Inverter grid tie: questi inverter, oltre ad aumentare la potenza nella rete elettrica per fase e per frequenza corrispondenti, sono progettati per spegnersi automaticamente una volta che rilevano una perdita di alimentazione dall’unità.
  • Inverter con backup batteria: progettati per assorbire l’energia da una batteria, questi inverter hanno la capacità di fornire corrente alternata anche durante le interruzioni di corrente.
  • Micro inverter: i micro inverter sono l’invenzione più moderna del settore dell’energia solare. Sono piccoli, compatti, portatili e hanno numerose prestazioni. Includono tutte le caratteristiche di qualsiasi inverter centrale.

Come funziona l’inverter fotovoltaico

inverter energia fotovoltaica

Prima di vedere nello specifico come funziona un inverter fotovoltaico, iniziamo a scoprire come funziona un sistema che utilizza energia solare, di modo da capire meglio qual è il ruolo dell’inverter e la sua utilità.

Innanzitutto l’energia solare, che viene ricevuta dal sistema tramite la luce del sole, viene convertita in energia elettrica tramite l’aiuto di celle fotovoltaiche.

L’energia viene poi immagazzinata all’interno delle batterie, questo durante il giorno, e usata soltanto quando è necessario.

A questo punto subentra l’inverter solare, che converte la corrente continua in uscita da un pannello solare in una frequenza di corrente alternata, che può essere immessa in una rete elettrica commerciale o utilizzata da un impianto elettrico offline n/n.

A scopo di campionamento è necessaria una batteria di tipo SMF da 5 AH, poiché se non la si utilizza, le cellule fotovoltaiche potrebbero non solo diventare troppo potenti, ma anche fondere.

Inoltre, per maggiore sicurezza, questo dispositivo può essere collegato ad un controller di carica per la sovratensione, per la sottotensione e con una protezione da sovraccarico.

Vantaggi

Dopo aver visto nello specifico cos’è un inverter solare, come funziona e il suo ruolo all’interno di tutto il sistema che utilizza l’energia del sole, vediamo adesso nello specifico perché è vantaggioso e perché, quando possibile, andrebbe preferito rispetto all’impianto elettrico tradizionale:

  • L’energia solare ha aiutato, e aiuta tuttora, a ridurre l’effetto serra e il riscaldamento globale.
  • L’uso di dispositivi fotovoltaici contribuisce a far risparmiare denaro, oltre che energia, e anche ad avere bollette più basse. Uno dei motivi per cui, sempre più persone in Italia, stanno passando al lato luminoso del fotovoltaico.
  • Un inverter solare aiuta a cambiare la corrente continua in corrente alternata e, oltre a ciò, aiuta le persone a ridurre i loro consumi energetici.
  • L’inverter solare “sincrono” è in grado di supportare sia i piccoli proprietari, sia le grandi aziende elettriche, perché le sue dimensioni sono notevoli.
  • L’inverter solare multifunzione è il migliore tra tutti, perché è potente, converte la corrente continua in corrente alternata con attenzione ed è adatto anche per gli spazi commerciali.
  • L’inverter solare costa molto di meno rispetto ai generatori.

Svantaggi

  • Dobbiamo sborsare molti soldi per l’acquisto di un inverter solare.
  • Funziona solo quando la luce del sole è molto forte.
  • I pannelli solari attirano la luce del sole e la trasformano in energia che si può utilizzare in casa, ma per contro hanno bisogno di molto spazio.
Francesca1988

Autore Francesca1988

Altri articoli di Francesca1988

Lascia un commento :-)