Il boiler solare (o serbatoio solare) è uno dei componenti di un impianto solare termico.

Come suggerisce il nome, il suo scopo è quello di assicurare l’accumulo dell’acqua calda riscaldata dai collettori solari, con la possibilità di immagazzinarla ad alte temperature anche per qualche giorno.

Risulta alimentato dai collettori solari o, in caso di necessità, anche da un sistema di riscaldamento ausiliario – funzionante termicamente o elettricamente – che garantisce, all’occorrenza, il riscaldamento integrativo.

Quest’ultimo infatti si attiva quando si rileva un apporto solare di per sé insufficiente o si registra un elevato consumo di acqua calda.

boiler solare

Parte quindi di un ben preciso sistema finalizzato alla produzione di acqua calda sanitaria (ACS), vogliamo indagare come funziona un boiler solare e quali costi può avere.

Guardiamolo da vicino: funzionamento e installazione di un sistema di accumulo solare

Concentrandoci, ad ogni modo, sul sistema di accumulo, osserviamo che il boiler risulta costituito da due interruttori e da un contatore. Il primo interruttore ha la funzione di riscaldare l’acqua e si attiva grazie alla fonte solare.

Il secondo serve invece a portare la stessa acqua ad alte temperature (maggiori o uguali di 40 °C) e in tempi relativamente brevi. È progettato per attivarsi in assenza di sole e ricorre, ad esempio, all’uso ausiliario della corrente elettrica.

Il tutto monitorato da un opportuno contatore. La capacità tipo dei boiler è, di solito, di 150 litri: la soluzione tipica per un’utenza domestica composta in media da quattro persone.

Per rispondere a richieste maggiori, tuttavia, i sistemi presenti attualmente in commercio raggiungono capacità fino ai 2000 litri. A seconda poi della tipologia di impianto solare termico, il dispositivo di accumulo andrà installato e collocato in maniera differente:

  • negli impianti solari termici a circolazione naturale il serbatoio va posizionato sopra i pannelli perché l’acqua calda tenderà naturalmente a salire verso l’alto rispetto a quella fredda, raggiungendo così il boiler e cedendo il calore accumulato. È il sistema più semplice ed economico, è facile da installare e poco invasivo; tuttavia non sempre garantisce buone prestazioni e non si abbina a boiler di dimensioni maggiori.
  • negli impianti solari termici a circolazione forzata, dove invece è una pompa a consentire la circolazione del fluido dal boiler ai collettori solari, il serbatoio va messo sotto i pannelli (ad esempio, in un locale caldaia).

Panoramica sui costi e occasione di risparmio

bolier solare

I prezzi di un sistema di accumulo variano, ovviamente, a seconda della tipologia e della capacità del serbatoio.

Ad ogni modo, se si considera il solo boiler solare, i costi partono dai 350 € circa cui vanno aggiunte, tra le altre, le spese di installazione. Se invece si ragiona sull’impianto solare termico nel suo complesso, il costo di un metro quadro installato, comprensivo di accumulo e di tutti i componenti, va dai 500 € ai 900 € per i sistemi di piccole dimensioni a circolazione naturale.

Oscilla invece dagli 800 € ai 1.100 € per metro quadro installato nel caso di sistemi a circolazione forzata, sempre inclusi il serbatoio e altri elementi. Quest’ultima è la soluzione di solito adottata se si intende riscaldare l’abitazione.

Si stima che, ben progettato, un impianto siffatto dotato di boiler consente di fare a meno di altri sistemi di produzione dell’energia (la tradizionale caldaia, ad esempio) nell’80% dei casi.

Ciò dipende, tuttavia, dai consumi energetici delle singole utenze, strettamente connessi alle destinazioni d’uso degli edifici. La realizzazione di un impianto solare termico rappresenta indubbiamente un’importante opportunità di utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili (la fonte solare, in questo caso) perché contribuisce a smarcarsi dal ricorso alle fonti fossili e a salvaguardare l’ambiente.

Un’occasione, inoltre, di risparmio energetico ed economico nella produzione di acqua calda sanitaria con la possibilità, di non poco conto, di usufruire di importanti benefici fiscali.

ElviraPettorossi

Autore ElviraPettorossi

Altri articoli di ElviraPettorossi

Lascia un commento :-)