Da tempo ormai vediamo nelle nostre case i contatori intelligenti, meglio noti come contatori elettrici CEI. Quali sono le loro specifiche tecniche? A quali normative rispondono le loro caratteristiche? Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe.

Contatore CEI: qualche riferimento normativo

A questo punto è il caso di iniziare con i riferimenti normativi, in modo da inquadrare in maniera chiara il quadro del contatore elettrico CEI. Il suddetto, è conforme al decreto legislativo 84/2016. Questo testo normativo, a sua volta, ha il compito di recepire la direttiva 2014/32/UE.

banner lampadine led eurocali

contatore cei enel

Per garantire una qualità completa al processo, anche i siti di produzione dei contatori soo sottoposti ad appositi controlli.

In ogni sito, infatti, vengono effettuave prove di collaudo mirate.

Sistema di telegestione

Per comprendere ancora meglio le specifiche del contatore elettrico CEI parliamo ora delle peculiarità del sistema di telegestione. Il suddetto sistema nasce con l’obiettivo di creare una maggiore consapevolezza sull’utilizzo dell’energia.

Questo è possibile grazie a maggiori informazioni in merito all’utilizzo dell’energia. L’utente, ogni giorno, ha a disposizione un’alta quantità di dati sui consumi. Da questo punto di vista è molto più ampia la mole di informazioni sui consumi.

Questo è un grande vantaggio in quanto consente di avere a disposizione resoconti molto dettagliati, così come parametri tecnici aggiuntivi.

Ciò, per esempio, consente ai clienti di programmare al meglio le attività quotidiane. Grazie a questo nuovo sistema di telegestione, è possibile migliorare la qualità complessiva del servizio elettrico. La gestione della rete, quindi, diventa più efficiente.

Caratteristiche tecniche

Entriamo ancora più nel dettaglio delle specifiche tecniche del contatore elettrico CEI analizzandolo nelle sue parti. Cominciamo dal display.

Il display si trova al centro del contatore. Approfondirne i contenuti significa ricvare numerose informazioni utili. Per visionarle, è necssario premere in sequenza il pulsante di lettura, che è posto sulla destra.

Quando si guarda il contatore, è essenziale controllare che sia presente la dicitura L1. Questo significa che il contatore sta funzionando in maniea corretta.

Se compare il simbolo ! e in casa è presente energia elettrica, è possibile ignorare la segnalazione.

Gli indicatori di consumo sono le piccole luci a LED che si possono trovare sulla sinistra del display. Se lampeggiano, significa che c’è consumo di energia elettrica.

Cosa succede in caso di superamento della potenza disponibile?

Il contatore elettronica CEI di nuova generazione monitora costantemente la potenza assorbita, confrontandola con quella disponibile.

contatore cei

Ovviamente, vengono inviati messaggi al display in caso di superamento. Per fare un esempio, chiamiamo in causa la potenza contrattuale di 3 kW. In questo frangente, se la potenza misurata è compresa tra 3,3 e 4 kW, sul display saranno mostrati i seguenti segnali:

  • Ridurre carico supero potenza: questo segnale compare dopo 2 minuti
  • Rishio distacco supero potenza: questo segnale compare dopo 92 minuti

Se viene rivelata una diminuzione della potenza istantanea sotto i 3,3 kW, i segnali appena citati scompaiono. Se interviene il dispositivo di controllo della fornitura di energia elettrica, il valore di potenza istantanea indicato sul display non rappresenta la causa dell’avvenuta interruzione della fornitura.

Molto importante è ricordare che il nuovo contatore viene installato nell’allloggiamento di quello già esistente. Ciò significa che non è necessario effettuare modifiche alla situazione pre esistente.

Il singolo utente può ricavare diversi vantaggidall’installazione del contatore. In primo luogo è possibile ricordare la possibilità di accedere nel dettaglio a tantssime informazioni di consumo. Il titolare della fornitura può, per esempio, verificare quanta energia è stata consumata, ma anche monitorare nel dettaglio i consumi giornalieri.

I dati, come già ricordato, sono molto dettagliati e consentono di monitorare la situazione ogni 15 minuti, per farsi un’idea dettagliata di quello che si consuma ogni singolo giorno.

 

A proposito di Beatrice Verga