Il riscaldamento a pavimento è un sistema sempre più utilizzato specialmente nelle nuove costruzioni. Questo sistema di riscaldamento a pavimento è stato inventato per la prima volta negli anni ’50 ed era molto in voga negli anni ’70. Dopo alcuni anni, in cui si è preferito installare i termosifoni, oggi si propongono di nuovo i riscaldamenti a pavimento con un sistema a pannelli radianti, che permette di mantenere la casa più caldo, spendendo meno.

Quali sono le caratteristiche del riscaldamento a pavimento?

Il sistema a riscaldamento a pavimento è costituito da delle tubazioni, previste solitamente nelle case che presentano un impianto ad acqua a circuito chiuso, oppure da delle resistenze elettriche nel caso in cui s’impiega l’impianto elettrico per il riscaldamento. A questi, sono poi disposti dei pannelli isolanti, che permettono di riscaldare al meglio il pavimento in modo uniforme e portare il calore a salire dal basso verso l’alto.

banner lampadine led eurocali

I sistemi con un impianto ad acqua sono quelli più utilizzati e in alcuni casi anche più economici. Infatti, il riscaldamento ad acqua può funzionare con la caldaia a pellet, con la pompa di calore, con gli impianti solari termici e con gli impianti fotovoltaici. Per questo motivo l’opzione è particolarmente impiegata per coloro che desiderano avere dei vantaggi anche dal punto di vista ambientale.

Il riscaldamento a pavimento elettrico o ad acqua permette di distribuire al meglio il calore in tutte le stanze. I pannelli infatti, riescono a trasmettere il calore nell’ambiente domestico, e il calore è così omogeneo che si propaga dal pavimento direttamente sino al soffitto. Se poi impiegate, questo sistema in abbinamento a una stufa a pellet o ai radiatori, allora potrete concentrare ancora meglio la propagazione del calore.

riscaldamento a pavimento

Un’altra caratteristica del riscaldamento a pavimento prevede che che l’acqua non debba essere riscaldata sino ai 70 gradi come succede per i normali impianti a radiatori. Infatti, con i sistemi con riscaldamento a pavimento basta che il calore dell’acqua raggiunga i 40° per riuscire a creare dentro casa una condizione di calore ideale.

Quali sono i vantaggi del riscaldamento a pavimento?

Il riscaldamento a pavimento può avere diversi vantaggi. Questo sistema funziona con dei pannelli radianti e comporta un vantaggio ambientale e anche dal punto di vista economico. Sicuramente le spese iniziali per effettuare l’acquisto è superiore al 50% rispetto ai normali impianti di riscaldamento.

Nonostante il costo iniziale possa sembrare più alto del solito, bisogna pensare al vantaggio economico che si avrà durante l’anno, con un impianto di riscaldamento a terra, rispetto ai normali radiatori o ad una semplice stufa a pellet.

La spesa dunque è velocemente ammortizzabile in un solo anno, in quanto il risparmio totale prevede il 25% all’anno, mentre nel corso del tempo si può arrivare sino al 35% del totale dei costi del periodo invernale.

posare riscaldamento a pavimento

Un’altro vantaggio di questo sistema è la possibilità di convertirlo anche in un impianto di raffreddamento estivo con l’immissione di acqua a 17 gradi, all’interno dell’impianto ad acqua presente nella casa. Questo sistema prevede d’immettere quindi l’acqua fredda al posto dell’acqua calda, e si riesce a rinfrescare l’ambiente senza dover utilizzare tutto il giorno il condizionatore.

Sempre in tema di riscaldamento, il vantaggio principale di questo sistema è sicuramente una diffusione uniforme e migliore del calore in tutto l’ambiente. A differenza di ciò che accade con i radiatori il calore si diffonde in modo omogeneo negli interni.

Un vantaggio di questo sistema è quello di poter impiegare questo sistema anche con l’energie rinnovabili, in quanto il sistema radiante, può essere azionato anche dai pannelli solari o da altri sistemi. Però ricordati che la compatibilità con le energie rinnovabili avviene solo nel momento in cui s’impiega un sistema di riscaldamento nuovo, quelli degli anni ’70 funzionano solo con un sistema a gasolio o a gas. 

Infine, l’ultimo vantaggio del riscaldamento a pavimento è la diminuzione degli acari, delle polveri e delle muffe. Infatti, mentre i normali radiatori spesso producono delle polveri nocive, il riscaldamento a pavimento invece permette di eliminare le particelle nocive che si annidano nell’aria.

Silvia

Author Silvia

More posts by Silvia