Sai che esistono tanti tipi di materiali per realizzare un’unità abitativa? Sai che fra questi materiali esiste anche la paglia e che quasi la metà della popolazione mondiale vive in case come queste?

Se solo ci fermassimo a pensare e a guardarci bene intorno vedremo tante sfaccettature di come gli uomini vivono, che potremmo non solo arricchire il nostro bagaglio culturale ma anche prendere in prestito quello che di buono c’è per applicarlo nella nostra vita.

Ci sono luoghi in cui le case sono costruite mescolando tre ingredienti naturali: acqua, fango e paglia. Ci sono persone come noi che queste case le abitano sin dai tempi più remoti. E’ una tipologia costruttiva ancora oggi in uso.

Perché vengono costruite case in paglia?

Casa in paglia pro contro

Perché soprattutto in zone più disagiate ed economicamente meno sviluppate queste abitazioni possono essere costruite senza grossi investimenti di capitali. La paglia, una delle materie prime, può essere coltivata in loco senza alti costi. Ma oltre all’aspetto economico voglio che ti soffermi a valutare quello ambientale: la paglia assorbe anidride carbonica ed è un prodotto al 100% sostenibile e riciclabile.

La paglia è infatti uno dei materiali naturali che, insieme al legno, si sta cercando di rivalutare, anche se in misura minore. Ma non bisogna guardare alle case in paglia come a dimore povere paragonandole alle più antiche capanne, piuttosto bisogna considerare queste abitazioni come sane, naturali, con un ottimo isolamento acustico e resistenti al fuoco.

Sono all’insegna del Green ed ecologiche a tutti gli effetti. Ma vediamo meglio quali sono i pro e i contro di questo materiale da costruzione.

Pro

  • Il primo vantaggio in assoluto che non possiamo trascurare è, senza dubbio, quello economico. Molto più sostenibile di qualunque altro tipo di materiale utilizzato oggi.
  • La paglia insieme al fango, così come l’argilla, è un ottimo isolante naturale e non ha effetti nocivi sulla salute.
  • Esistono delle ditte specializzate che realizzano case in paglia prefabbricate risolvendo così alcuni problemi legati alla realizzazione di queste abitazioni. In questo caso le paglia viene lavorata insieme alla calce e al legno mantenendo intatta la tecnica di costruzione.
  • La paglia è un ottimo materiale fonoassorbente naturale, non occorre quindi andare ad integrare altri strati di guaine e simili per ottenere ciò che riesce a fare da sola.
  • E’ anche un materiale altamente traspirante e assicura un corretto ricambio d’aria costante all’interno degli ambienti. La casa si può definire davvero salubre. Puoi dire addio a muffe e condense.
  • Vogliamo parlare anche dell’isolamento termico oltre a quello acustico? Sai che la paglia ha una trasmittanza termica (capacità di scambiare calore) uguale a tre volte quella di una nostra parete tradizionale? Questo vuol dire che la tua casa più facilmente e senza costi aggiuntivi raggiungerà un livello di efficientamento energetico pari ad A+. Non a caso la paglia viene usata per realizzare i pannelli per il cappotto interno ed esterno degli edifici.

Contro

  • Un contro non da poco è sicuramente il tempo di realizzazione. Come potrai ben capire, i tempi per costruire una casa, anche piccola, in paglia e fango possono superare i 12 mesi. Questo perché l’asciugatura del materiale deve essere perfetta in ogni sua fase altrimenti le caratteristiche del materiale perdono di qualità
  • Trovare la manodopera altamente qualifica e specializzata non è facile, soprattutto in certi Paesi.
  • Non è ancora possibile costruire case a più piani. Si sta studiando come superare questo scoglio ma, finché una soluzione non sarà trovata, queste case possono essere solo pensate ad un o o due piani.
  • Non sono pensabili da realizzare in contesti urbani sviluppati perché non adatti. Non ancora adatte ad essere realizzate all’interno di città.

In Italia non è possibile realizzare case totalmente in paglia per via della normativa antisismica. E’ però possibile realizzare tutta la muratura sulla base di una struttura portante in cemento armato.

Quanto costa costruire una casa in paglia? Ecco i Prezzi

casa di paglia in italia

Come abbiamo già detto, uno dei vantaggi principali e più apprezzati è il basso costo di realizzazione rispetto a qualunque altro sistema utilizzato oggi soprattutto in Italia e nei Paesi più sviluppati.

Non possiamo certo stabilire un costo preciso per la realizzazione di case in paglia, ma possiamo fare sicuramente due conti in modo pratico e considerare con tutta sicurezza che il risparmio sarà minimo del 30%. Sui costi influisce anche la grandezza dell’abitazione da costruire.

Volendo fare un costo orientativo a mq possiamo dire che i costi si aggirano intorno ai 1.200,00- 1.400,00€ al metro quadro.

Che documentazione occorre?

Sei interessato a costruire la tua casa in paglia? Sappi che ci sono adempimenti urbanistici e amministrativi a cui far fronte.

Per procedere all’esecuzione materiale di un fabbricato in paglia occorre presentare un progetto nel Comune di competenza a firma di un tecnico abilitato (come un architetto) insieme a tutta la documentazione inerente. L’ufficio tecnico del Comune, una volta approvato il progetto rilascerà il Permesso di Costruire  che ti autorizzerà ad iniziare i lavori.

Lascia un commento :-)