Si parla tanto di ambienti e uffici ecologici con soluzioni Green che sorge il dubbio se lo siano davvero oppure no. Si stanno realmente adottando soluzioni in grado di ridurre il livello di inquinamento?

In ogni caso, se vuoi rendere davvero il tuo ufficio più ecologico, ecco come fare con questi suggerimenti che ti propinano soluzioni semplici, pratiche, sostenibili e soprattutto green.

Perché rendere l’ufficio ecologico

tastiera ufficio ecologico

Alcuni esperimenti scientifici hanno dedotto che lavorare in ambienti più salutari porta le persone a stare meglio fisicamente e mentalmente, rendendole più concentrate e produttive.

Purificare l’aria vuol dire anche limitare la presenza di formaldeide rilasciata dalle finiture come intonaci e vernici e dai materiali di rivestimento delle scrivanie e dei mobili da ufficio in genere.

Ma andiamo a vedere insieme quali accorgimenti è possibile adottare senza dare fondo al portafogli.

Le piante: Quali scegliere

Se vuoi l’ufficio ecologico non puoi non avere delle piante sempreverdi che fungono da pulitori d’aria. E con tutti i computer, le stampanti, strumenti digitali e apparecchiature elettroniche che ci si ritrova sulla scrivania, cercare di respirare dell’aria più pulita dovrebbe essere un MUST.

Ma quali piante prendere in considerazione?

Eh si, perché non tutte sono idonee a certi ambienti e non tutte portano ai risultati voluti.

Le piante da avere nel tuo ufficio ecologico devono essere delle piante capaci di assorbire le onde elettromagnetiche, che non vogliono particolari cure e non hanno bisogno di molta acqua. Stiamo parlando sia delle piante grasse che di alcune piante conosciute come ‘da appartamento’ con proprietà anti-inquinante.

Tra le piante grasse il consiglio va sui cactus di qualunque specie perché hanno una crescita lenta, proteggono dall’elettrosmog e non hanno bisogno di cure particolari. Quando arrivano ad una certa età fanno dei fiori coloratissimi, inodore e molto belli da vedere.

E’ bene avere anche qualche pianta di Aloe che puoi trovare facilmente che, a quanto pare, aiuta a combattere, nello specifico, la formaldeide rilasciata dai vari materiali presenti in ufficio.

Messe in appositi vasi di ceramica smaltata possono collocarsi sulle scrivanie e, soprattutto, vicino ai computer. Se le scrivanie sono abbastanza grandi è meglio fare una composizione di piante grasse per avere risultati migliori.

Tra le piante da appartamento capaci di purificare l’aria vi è l’Areca palmata e la Sansevera. Essendo però piante da appartamento avranno bisogne di più cure e attenzioni rispetto alle piante grasse.

Un occhio al risparmio energetico

un esempio di ufficio ecologico

Non dirmi che ancora non hai introdotto l’utilizzo dei led nel tuo ufficio? Se così non fosse corri subito ai ripari. E non solo perché utilizzare la tecnologia a led ti fa risparmiare notevolmente sulla bolletta della luce, ma anche perché il tipo di luce emessa è migliore di quella tradizionale.

Le lampadine a led riescono a limitare l’emissione dei raggi ultravioletti producendo una qualità di luce migliore di quella tradizionale apprezzata, per lo più, da chi fa lavori creativi o lavora molto con i colori.

Eliminare la plastica

Neanche a dirlo, la plastica usa e getta utilizzata per il caffè o l’acqua è da eliminare definitivamente.

Perché non utilizzare delle tazze in ceramica, molto belle e volendo personalizzate, e rispettare davvero l’ambiente? Per un caffè veloce o per bere un bicchiere d’acqua, possiamo fare a meno della plastica che, la maggior parte delle volte, non si ricicla perché sporca o perché non tutti i comuni sono attrezzati per questi specifici prodotti.

La carta è riciclata

Sulla carta ci sono due accorgimenti che puoi applicare da subito.

Il primo è quello di limitare le stampe a quelle veramente necessarie e utili; il secondo è quello di utilizzare carta riciclata.

Spesso negli uffici, per mancanza di tempo o per pigrizia, si mandano in stampa email inutili o bozze di documenti ancora da ultimare e sistemare. A volte si sbaglia anche il numero di copie producendo carta da buttare senza pensarci due volte.

Utilizzare il retro di questi fogli per le prove di stampe o le bozze è già un passo avanti e un principio di rispetto dell’ambiente.

Conclusioni

Come vedi, rendere un ufficio più ecologico non è poi così difficile e impegnativo. Se vuoi che il tuo ufficio sia veramente ecologico puoi iniziare ad applicare questi consigli semplici e a basso costo che ti abbiamo elencato. Naturalmente c’è altro che potrai fare ma l’importante è iniziare. E con poco si può davvero fare la differenza.

Lascia un commento :-)