Chi ha girato il mondo, si sarà certamente accorto che le spine elettriche non sono tutte uguali. Infatti, in molti paesi, come ad esempio quelli anglosassoni le spine sono completamente differenti da quelle italiane.

Le spine elettriche però non si differenziano solo per forma o ingresso della spina, ma anche a seconda della potenza che s’impiega. Le aziende, o i locali commerciali spesso hanno diversi tipi di spine. Ad esempio, le attività ristorative impiegano delle prese per ogni tipologia di potenza da trasmettere alle varie apparecchiature.

banner lampadine led eurocali

Quali sono le tipologie di prese elettriche ad uso domestico?

Una delle prime differenze sono quelle che intercorrono tra le varie prese elettriche ad uso domestico. Questa suddivisione è stata effettuata dal governo degli Stati Uniti, e prevede una classificazione per lettera dalla A alla N. 

spine elettricheLe principali tipologie di prese domestiche sono:

Spina di tipo A: questa è una spina impiegata in America ed è caratterizzata da due contatti d’ingresso di forma piatta. Queste a differenza con le spine italiane non presentano di un contatto di protezione, e quindi possono essere utilizzate solo con i dispositivi elettronici che non hanno bisogno della messa a terra.

Tipo B: questa è sempre una spina americana che presenta la messa a terra. Questa spina oltre ai due contatti di forma piatta, e di un contatto di forma tondeggiante più grande degli altri due che viene collegato prima della fase.

Spina tipo C: questa è una spina elettrica europea a due poli, questa presenta solo due contatti e non ha la messa a tera. La spina europea, oltre ad essere utilizzata in Italia è anche tra le più diffuse nel mondo per i dispositivi elettrici di seconda classe.

Tipologia D: questa è la spina elettrica a tre poli che veniva utilizzata nei paesi britannici. In realtà questa presa in Gran Bretagna è stata sostituita dalla tipologia G che è più recente. Invece, questa viene ancora utilizzata ampiamente a Hong Kong, in Nepal, Sri Lanka e in India.

Spina di Tipo E: questa è la spina francese e si presenta con due poli e un contatto a terra femmina. Questa spina viene utilizzata in tutti i paesi francofoni e non è compatibile con nessuna presa elettrica europea, per utilizzarla dunque c’è bisogno di un specifico adattatore.

Tipologia F: la spina elettrica tedesca a due poli, chiamata anche presa Shuko è molto utilizzata in tutta l’Europa. Questa presenta solo due contatti di messa a terra entrambi non polarizzati. Spesso queste spine sono utilizzate su diversi elettrodomestici.

Tipologia G: spina elettrica britannica nuova, questa è stata creata per sostituire le spine di tipo D. La nuova spina di tipo G si caratterizza per la presenza di tre contatti piatti posti a forma di triangolo.

Tipo H: questa spina si può utilizzare esclusivamente con le prese elettriche israeliane ed è incompatibile con le altre prese presenti nel mondo. Queste presentano dei contatti di forma piatta che vengono disposti a Y.

Spina di tipo I: questa è utilizzata principalmente in Australia e in Oceania. Questa spina si presenta con un contatto di messa a terra e due contatti piatti che invece sono disposti a forma di V. Le prese australiane presentando dei contatti piatti possono essere “raddrizzate” e utilizzate anche nelle spine elettriche di tipo B o A.

Tipo J: questa è la spina elettrica svizzera e si può riconoscere dai tre contatti cilindrici simili alla presa di tipo L impiegata in Italia. L’unica differenza che questa prevede una messa a terra decentrata.

Spina elettrica tipo K: la presa danese si contraddistingue per i suoi tre poli disposti a triangolo con due contatti laterali di forma cilindrica. In queste prese la messa a terra è caratterizzata da un perno a forma di mezzaluna.

Tipologia L: questa è la spina elettrica italiana ed è caratterizzata dalla presenza di tre poli cilindrici disposti in verticale.

Tipologia N: Infine, troviamo la spina elettrica per eccellenza, questa infatti è stata ideata per riassumere in un’unica spina tutti i vantaggi delle prese elettriche. Questa è una spina che dovrebbe essere impiegata a livello internazionale, però al momento nessun stato Europeo l’adottata a discapito delle proprie spine elettriche.

presa elettricaCome funzionano le spine elettriche?

Le spine sono dispositivi elettrici che funzionano a coppia. Infatti troviamo la spina di alimentazione, che viene chiamata maschio, e poi la presa elettrica vera e propria, all’interno della quale viene inserita la spina (chiamata femmina). L’impiego di questa coppia di prese elettriche consente il passaggio della corrente dal generatore agli elettrodomestici. Il sistema di trasmissione dell’energia elettrica è uguale per tutte le prese che seguono lo stesso standard, nonostante la forma di queste possa variare a seconda della nazione in cui ci si trova.

Silvia

Author Silvia

More posts by Silvia