Software per Impianti Elettrici (Gratis e a Pagamento): Quali Sono i Migliori?

Scritto da 26 aprile 2017L'Angolo dell'Elettricista

Forse non tutti sanno che la realizzazione di un impianto elettrico è un’opera che dev’essere studiata nei minimi particolari per non generare problemi successivi all’installazione.

La progettazione, in particolare, è il primo e forse più importante passaggio di tutto il processo. Partendo dalla centralina, da cui si sviluppano i fili conduttori (il cui numero dipende dai metri quadrati dell’abitazione), bisogna considerare posizione e numero di tutte quelle componenti che andranno a comporre l’impianto elettrico della casa, quali le prese elettriche, gli interruttori per comandare i punti luce e un sistema di messa a terra.

banner lampadine led eurocali

Questo è solo uno dei passaggi con cui si realizza un nuovo impianto e che in passato venivano realizzati a mano su carta da esperti del mestiere. Ora grazie all’innovazione tecnologica, esistono svariati software, gratuiti e non, con cui chiunque abbia un minimo di preparazione sul tema, può realizzare il suo personale impianto elettrico. In questo articolo proverò a fare una panoramica su quali sono i migliori software per impianti elettrici, per chi vuole provare a capirne un po’ di più su un elemento così fondamentale nella nostra quotidianità.

Elenco dei migliori software per impianti elettrici

  • Impiantus-ELETTRICO

software per impianti elettrici

Distribuito da ACCA software, è utile all’installatore di un impianto elettrico, sia per la progettazione che per la verifica di corrispondenza alle norme vigenti, CEI 64-8 e CEI 11-25 .

Questo software per impianti elettrici è nato per soddisfare le esigenze di impianti civili e industriali a bassa tensione, sia per quanto riguarda sistemi TT (alimentato direttamente in bassa tensione dall’azienda fornitrice, cioè come succede per le nostre abitazioni, solitamente 230 V monofase) sia per i sistemi TN-S (di solito la tipologia di impianti industriali, dove la cabina di trasformazione da media a bassa tensione è parte integrante dell’impianto stesso).

La configurazione semplice e integrata permette di gestire tutte le fasi del progetto da un unico ambiente di lavoro. E’ dotato di un CAD che permette letteralmente di disegnare l’impianto elettrico direttamente sulla propria schermata digitale.

Ha al suo interno funzioni di calcolo per il dimensionamento ed ha anche la funzione diagnostica che si occupa di evitare eventuali errori o malfunzionamenti. Dal decreto cosiddetto “Sblocca Italia”, gli edifici di nuova costruzione dovranno essere equipaggiati da reti di accesso cablato in fibra ottica; il sotfware in questione permette di inserire facilmente gli oggetti che compongono l’impianto e collegarli direttamente con cavi in fibra ottica, in modo da rappresentare degnamente il progetto nella sua complessità.

Ma quello elettrico non è l’unico impianto di cui si occupa Impiantus, in quanto è prevista la possibilità di disegnare le componenti anche di impianti che si collegano a quello elettrico, come quello di allarme, quello telefonico, di climatizzazione, per la tv satelittare, quello di rilevazioni incendi, ecc.

Anche la progettazione illuminotecnica è integrata nel software, con un’apposita finestra che consente di verificare l’illuminamento degli ambienti. Esiste la versione di prova gratuita, ma se vorrete acquistare un gioiello della tecnologia, vi toccherà sborsare la bellezza di 299 euro (e siete fortunati! Lo sconto attuale sul prezzo iniziale è di 100 euro).

  •  Software di progettazione BTicino – TiSystem

software per impianti elettrici della bticino

I sistemi per progettare un impianto elettrico sviluppati dall’azienda italiana BTicino sono svariati. TiSystem, ad esempio, è un software per il dimensionamento delle reti in bassa tensione, ma serve anche per la progettazione strutturale ed elettrica dei quadri.

Il programma segue passo-passo la realizzazione dell’impianto, partendo dalla raccolta dei dati utili. Successivamente le diverse fasi di lavoro si articolano come segue: studio dello schema elettrico, scelta degli apparecchi e dei cavi, dimensionamento strutturale dei quadri.

Infine si possono stampare i risultati su carta e verificare che tutto il processo sia stato eseguito correttamente. Considerata la sua semplicità, TiSystem è consigliato a tutti coloro che vogliono iniziare a mettere le mani sui circuiti elettrici.

Questo software per impianti elettrici ha inoltre un buon manuale operativo diviso in due sezioni: la prima fa un ripasso riguardo i concetti di base degli impianti elettrici, mentre la seconda è invece una sorta di manuale d’istruzioni, rivolto soprattutto all’utilizzo del software. Per scaricarlo, bisogna registrarsi su MyBTicino come professionisti, bisogna quindi avere la Partita IVA.

  • PBTQ prodotto da Gewiss

software per impianti elettrici gwiss

Anche in questo caso si tratta di un prodotto informatico realizzato da un’azienda storica italiana Gewiss, che serve per il dimensionamento e la preventivazione degli impianti e dei quadri a bassa tensione.

E’ molto simile, sia per quanto riguarda l’aspetto grafico, sia per le funzionalità al TiSystem, ma permette di dimensionare solo impianti a bassa tensione. Le azioni che possiamo fare con questo software per impianti elettrici sono diverse, a partire dallo schema del disegno elettrico, dei circuiti ausiliari e di quelli di misura; si possono poi calcolare i parametri elettrici della rete e si possono configurare (automaticamente o manuale) i lavori di carpenteria.

Quest’ultimo aspetto è davvero interessante, in quanto, se si sceglie la prima configurazione, modificando i dati del progetto, si modificano automaticamente anche i disegni e quindi il preventivo. Il programma effettua anche la verifica termica dell’impianto, così come prescritto dalla normativa, ma anche questa azione può essere svolta con vari metodi personalizzati selezionabili dall’utente. Anche in questo caso, per usufruire del download, bisogna registrarsi nell’AREA privata del sito della Gewiss.

A proposito di Fabio

Studente di Ingegneria Energetica presso il Politecnico di Torino. Appassionato di tematiche ambientali, coglie sempre l’occasione per scambiare concetti e idee.