Chi ha la fortuna di avere un giardino lo sa: avere voglia di curarlo anche se non si ha il pollice verde viene naturale. Farlo non significa per forza mettersi all’opera tra piante e vasi. Significa curare i dettagli a livello generale e nel particolare, scegliendo per esempio di installare faretti a LED lungo il vialetto di casa.

Soluzioni indubbiamente ecologiche, i faretti a LED sono anche un ottimo punto di riferimento per chi non vuole rinunciare all’estetica. Se vuoi sapere qualcosa di più su come installarli nel vialetto del tuo giardino, seguici nelle prossime righe e scopri la semplice guida che abbiamo creato sul tema.

banner lampadine led eurocali

Dove posizionarli

Una volta optato per l’installazione di faretti a LED lungo il vialetto del giardino, bisogna capire dove posizionarli. Esistono delle norme di buonsenso estetico molto utili in questi casi. Prima di tutto, bisognerebbe evitare di metterli ad eccessiva distanza l’uno dall’altro.

Le posizioni devono essere studiate e non certo scelte a caso. I faretti a LED sono un’ottima alternativa per risparmiare, ma non dimentichiamo anche la loro valenza estetica e il meraviglioso effetto che possono fare in uno spazio come il giardino.

Al di là della distanza tra un faretto e l’altro, è molto importante anche la disposizione. Queste fonti di illuminazione, infatti, devono tracciare un vero e proprio sentiero luminoso che costeggia il vialetto.

Scegliere il giusto modello di faretto

Ovviamente non bisogna lasciare nulla al caso anche per quanto riguarda la scelta dei modelli. L’offerta di faretti a LED è molto ampia e tra le soluzioni più utili in questo caso troviamo i cosiddetti faretti segnapassi.

I loro vantaggi sono diversi. Prima di tutto, è il caso di ricordare la forma tondeggiante e le piccole dimensioni. Questo rende molto facile la scelta di incassarli lungo il vialetto o nell’eventuale muretto che lo circonda.

Un contro (se così si può dire) di tale opzione riguarda il fatto di emanare una luce molto fioca, che non piace per forza a tutti. Esiste un’alternativa per ottenere un po’ più di luce? Assolutamente sì! Chi desidera un effetto del genere dovrebbe orientarsi verso i lampioncini. Disponibili in commercio in varie dimensioni, i lampioncini in questione hanno il difetto di richiedere molto più spazio rispetto ai faretti.

La cosa non risulta un problema in quei casi in cui il vialetto è sufficientemente ampio. In ogni caso, bisogna mettersi nell’ottica di un dispendio di energia superiore rispetto a quello dei faretti veri e propri.

Come avrai avuto modo di capire da queste poche righe, dare una risposta univoca è praticamente impossibile. Ci muoviamo infatti nel campo dell’illuminazione esterna, situazione dove tutto è molto relativo e non esiste una scelta più o meno giusta dell’altra.

Detto questo, apriamo una parentesi pratica e vediamo come installare i faretti a LED per illuminare il vialetto di casa.

faretti a ledCome installarli

Dopo aver scelto i faretti a LED migliori per il proprio vialetto, arriva il momento di installarli. Ci si trova quindi davanti a due scelte:

  • Fai da te
  • Contatto di un professionista

A prescindere dalle dimensioni dei faretti, per installarli è fondamentale avere delle competenze nel campo. Se ci si sente sufficientemente sicuri e si decide di procedere con il fai da te, bisogna innanzitutto trovare il pozzetto dei fili elettrici. Quest’ultimo, generalmente, è collocato a terra nella zona immediatamente vicina alla casa.

Il passo successivo consiste nell’aprire dei buchi nel terreno o nella pavimentazione. Si tratta degli alloggiamenti per i faretti. A questo punto, è sufficiente portare i fili fino ai buchi effettuati nel pavimento. Dopo aver superato questo step, si può procedere all’installazione vera e propria dei faretti.

Chiaramente non bisogna trascurare il fatto di assicurare i fili, che devono essere sistemati negli appositi morsetti.

Beatrice Verga

Author Beatrice Verga

More posts by Beatrice Verga

Leave a Reply