Come montare le prese a muro? In molti, scelgono di chiamare semplicemente un elettricista e di richiedere il consulto di un esperto per montare tutte le prese necessarie. Non tutti però cercano un esperto del settore e in alcuni casi è possibile riuscire egregiamente a montare una presa a muro, senza l’ausilio di nessuno, semplicemente sapendo come procedere.

Le prese sono essenziali e servono per attaccare gli smartphone, per gli elettrodomestici e per tutte le componenti elettroniche che necessitano di una presa. Prima d’iniziare a effettuare tutti i lavori necessari per montare la presa elettrica, bisogna dunque scegliere dove posizionarle. Controlla le zone migliori e quelle che potrebbero essere più utili all’installazione di una presa e segnalale con una matita. Dopo aver scelto il luogo adatto potrai iniziare a pianificare il lavoro.

banner lampadine led eurocali

Montare le prese al muro: cosa serve e come gestire il lavoro?

Per montare le prese a muro bisogna innanzi tutto acquistare i giusti strumenti per svolgere il lavoro. Quindi ti serviranno:

  • Una pinza spellacavi
  • Un trapano
  • Un martelletto
  • Un coltello per il cartongesso (nel caso il muro sia costruito con questo materiale)
  • Pinze universali
  • Cacciaviti piatti e a croce
  • Cassetta della presa
  • Pannello dei pulsanti e delle prese

Però in questo momento ti starai chiedendo come posso sapere dove sono collocati i fili elettrici? Infatti, prima di scegliere dove inserire la presa, devi controllare che all’interno del muro questi siano già presenti, altrimenti rischi di rompere il muro senza alcun motivo. Per riuscire a controllare dove sono i fili elettrici potrai utilizzare uno strumento innovativo chiamato scanner per i muri. Questi piccoli scanner sono dotati di uno schermo led che riesce a informarci su quale sia l’esatta ubicazione del cavo e a quale profondità si trovino i fili elettrici. Grazie a questo scanner, appena sentirete il segnale acustico potrete iniziare a scavare. 

presa a muro

Per inserire la presa su una parete in muratura, fai prima il segno con una matita pari alla grandezza del pannello delle prese e dei pulsanti. Dopo aver segnalato dove creare la presa, prima di procedere con altre azioni dovrai spegnere l’interruttore centrale della luce, in questo modo avrai arrestato l’alimentazione elettrica. Ora con il trapano con le punte adatte, inizia a trapanare il muro ed elimina la porzione di muro desiderata. Oltre alla dimensione del pannello, devi considerare anche la profondità della cassetta e trapanare quanto basta per inserirla. 

Se invece non vuoi utilizzare uno scanner per il muro, puoi trovare i fili e creare una nuova presa in due modi differenti. Per prima cosa puoi scegliere di tendere un cavo dall’interruttore generale sino al punto in cui vuoi inserire la presa. Oppure, per riuscire a ottenere i fili della corrente potrai prelevarli da un’altra presa di corrente. 

Come installare le prese a muro

Adesso per installare una presa a muro, qualunque sia il modo in cui hai estratto i cavi, questi devono essere portati nel punto in cui vuoi inserire la presa. Dopo di ché, dovrai inserire i cavi nella scatolina che va immessa all’interno del muro. I cavi sono tre e solitamente sono bianco, verde e nero. Sulla scatolina ci sono una vite di ottone, due di colore argento e una verde.

Ora potrai avvolgere ogni cavo alla medesima vite, presente sulla placca con le prese. Ogni cavo dev’essere posto su quella esatta per permettere il passaggio della corrente. Il filo verde dev’essere collegato alla vite di rame verde, lo devi prima agganciare e poi puoi fissarla con dello scotch isolante.

installare prese a muro

Il filo bianco, adesso dev’essere spellato di circa due centimetri e il filo di rame, dev’essere attorcigliato intorno alla vite color argento. Infine, il cavo nero dev’essere collegato alla vite di ottone, anche questo va spellato per due centimetri e poi avvitato. 

Adesso fissa la scatoletta alla presa elettrica e poi inseriscila all’interno della parete, questa non deve muoversi, né dondolare. Richiudi la placca e blocca al meglio le viti, in modo tale che questa non si muova.

Ora, dato che avrai rotto delle porzioni di muro in eccesso acquista dell’intonaco a presa rapida e riempi la zona che devi aggiustare. Con una pialla cerca rendere il muro il più liscio possibile e dopo rifinisci il tutto con lo stesso colore di pittura del muro.

Come controllare che il lavoro sia stato svolto bene?

Dopo aver eseguito correttamente tutti i passaggi e aver inserito le prese nel muro, dovrai controllare che queste funzionino correttamente e che non ci sia una dispersione di corrente. Quindi provvedi a ricollegare l’alimentazione generale del sistema elettrico. Dopo aver riattaccato la luce, prendi una lampada o un dispositivo a basso voltaggio e utilizzale per controllare che le prese funzionino. Se la lampadina si accende, e il salvavita non scatta allora potrai essere certo che le prese a muro funzionano. Nel caso in cui non funzionasse, dovrai riaprire la cassetta dell’elettricità e controllare che i fili siano stati posti correttamente. In caso contrario si consiglia di chiamare un’elettricista per risolvere il problema.

Silvia

Author Silvia

More posts by Silvia